Dieci piccoli indiani

(... e poi non rimase nessuno)

Voto medio di 15947
| 1.479 contributi totali di cui 1.449 recensioni , 19 citazioni , 1 immagine , 10 note , 0 video
La storia: un'isola deserta, quasi irreale, una casa misteriosa, un ospite invisibile, dieci persone intrappolate, una voce che parla, ed è solo una voce, una serie inarrestabile di delitti, cadenzati dal ritmo di una filastrocca che diventa sempre ...Continua
Adibur
Ha scritto il 04/07/20
Desideravo da tempo leggere questo classico del giallo, ma francamente è stata una mezza delusione soprattutto nel finale. Probabilmente Agatha Christie non è nelle mie corde perché anche gli altri suoi romanzi che ho letto non mi hanno fatto impa...Continua
jones
Ha scritto il 01/07/20

Riesumato col kindle per riprendere sonno dopo qualche risveglio notturno. Funziona per riaddormentarsi. sapevo già chi era l'assassino.. :-)

Federiça
Ha scritto il 26/06/20
null
Niente ha potuto staccarmi dalle pagine ingiallite di questo classico trovato per caso in una cassetta di Bookcrossing. Tensione alta fino alla fine! D'un tratto divento io stessa l'investigatrice che torna insistentemente alla pagina della filastroc...Continua
Cerendira
Ha scritto il 21/06/20

mai letto un libro giallo...ho voluto iniziare da questo la cui fama è indiscussa . Costruito bene, ritmo eccellente, te lo spari in due ore..però mi è mancato qualcosa..

Rosaria Luisa...
Ha scritto il 06/06/20
È un libro assolutamente geniale, non solo per la soluzione che offre, ma in quanto lo è dal primo all'ultimo capitolo. La sua genialità sta principalmente in una ragione che trascende l'essenza di un giallo: è un'opera di enorme sottigliezza nell'an...Continua

Lady in The Water
Ha scritto il Jul 06, 2018, 13:19
Dieci poveri negretti se ne andarono a mangiar: uno fece indigestione, solo nove ne restar. Nove poveri negretti fino a notte alta vegliar: uno cadde addormentato, otto soli ne restar. Otto poveri negretti se ne vanno a passeggiar: uno, ahimè, è rima...Continua
Manuela Ile Agosta
Ha scritto il Jan 27, 2017, 14:44
"Quel che c'è di buono nelle isole è che, quando vi si arriva,non si può andare oltre, si è giunti come a una conclusione..."
Pag. 64
Manuela Ile Agosta
Ha scritto il Jan 25, 2017, 20:59
"C'era qualcosa di magico in un isola: bastava quella parola ad eccitare la fantasia. Si perdeva il contatto col resto del mondo, perchè un isola era un piccolo mondo a sè. Un mondo, forse, dal quale si poteva non tornare indietro".
Pag. 28
Katia
Ha scritto il Jan 02, 2017, 17:56
«Soffriva un po’ di reumatismi» rispose Rogers. «Nessun medico l’ha curata di recente?» «Medici?» Rogers sembrava meravigliato. «Da anni non chiamiamo un medico. Né io né lei.» «Non c’era motivo di credere che soffrisse di cuore?» «No, dottore. Che i...Continua
Cristina -...
Ha scritto il Dec 08, 2016, 09:39
C’era qualcosa di magico in un’isola: bastava quella parola a eccitare la fantasia. Si perdeva contatto col resto del mondo, perché un’isola era un piccolo mondo a sé. Un mondo, forse, dal quale non si poteva tornare indietro.

Maqroll
Ha scritto il Apr 18, 2018, 18:48

Giallo nel giallo

Biblioteca...
Ha scritto il Feb 18, 2020, 09:13
Biblioteca...
Ha scritto il Feb 18, 2020, 09:13
Biblioteca...
Ha scritto il Feb 18, 2020, 09:13
Micastablum
Ha scritto il Apr 19, 2019, 20:05
Evhe
Ha scritto il Jan 20, 2019, 10:19

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi