Per raccontare gli strappi della vita occorrono parole scabre, schiette. Di quelle parole Donatella Di Pietrantonio conosce il raro incanto. La sua scrittura ha un timbro unico, una grana spigolosa ma piena di luce, capace di governare con delicatezz ...Continua
La Cortese...
Ha scritto il 19/09/19
L'arminuta: una storia che parla di identità e appartenenza
«Ero l'Arminuta, la ritornata. Parlavo un'altra lingua e non sapevo più a chi appartenere. La parola mamma si era annidata nella mia gola come un rospo. Oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una...Continua
Lauretta
Ha scritto il 08/09/19
Questo romanzo mi è piaciuto molto per vari motivi: 1) mi è piaciuta molto la scrittura, secondo me essenziale, senza fronzoli; 2) la storia è narrata in modo delicato e forte allo stesso tempo e il lettore ne prende parte con estrema facilità (o, al...Continua
Angelo Pierotti
Ha scritto il 07/09/19

HO SEGUITO UN CONSIGLIO E LETTO QUESTO LIBRO CHE NON CONOSCEVO.
CHE DIRE E' VALSA LA PENA FIDARSI.

Vale
Ha scritto il 19/08/19
CRUDO
"L'arminuta"ovvero "la ritornata" è una ragazzina di 14 anni cresciuta in una famiglia benestante che nell'agosto del 1975 viene consegnata come un pacco indesiderato ad un altra famiglia..decisamente povera. L'arminuta vive il cambiamento della sua...Continua
(S.P.) Marirò
Ha scritto il 18/08/19
Cupo, triste, commovente: da leggere!
Un libro coinvolgente che parla di un amore imperfetto, maldestro, inquieto, che dipinge sentimenti, emozioni e personaggi con un linguaggio asciutto, crudo ma magnificamente completo. Bellissimo il rapporto tra le sorelle, tanto sconosciute quanto c...Continua

Simona
Ha scritto il Mar 22, 2019, 10:32
...”non conoscevo nessuna fame e abitavo come una straniera tra gli affamati...il privilegio mi distingueva, mi isolava nella famiglia. Ero l’Arminuta, la ritornata. Parlavo un’altra lingua...non sapevo più a chi appartenere”.....
Luca Lancioni
Ha scritto il Jan 08, 2019, 20:41
La sola madre che non ho mai perduto è quella delle mie paure.
Pag. 100
shirley
Ha scritto il Sep 30, 2018, 20:58
Nel tempo ho perso anche quell’idea confusa di normalità e oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza. E’ un vuoto persistente, che conosco ma non supero. Gira la testa a guardarci dentro...Continua
Pag. 100
Ivana Malvestio15
Ha scritto il Jul 07, 2018, 16:22
Nel tempo ho perso anche quell'idea confusa di normalità e oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza. È un vuoto persistente, che conosco ma non supero.
Pag. 100
Ilenia
Ha scritto il Mar 09, 2018, 23:42
Vincenzo aveva perso la presa intorno alla vita del suo amico. Era volato sopra l'erba autunnale, fino al recinto delle mucche. Chissà se aveva visto, in quei minimi istanti staccato da terra, su che cosa andava a impigliarsi. Era caduto col collo su...Continua

lasegnalibri
Ha scritto il Jan 05, 2018, 11:15
...prime pagine del libro..
...prime pagine del libro..
..mi ha accolto un odore di fritto e un'attesa..

Micastablum
Ha scritto il Apr 19, 2019, 20:06
josef
Ha scritto il Dec 03, 2017, 08:49
NIKY
Ha scritto il Jun 05, 2017, 13:07
Libro letto in due giorni, bello, a volte triste a volte fin troppo reale! Un bel viaggio nei sentimenti e nelle dinamiche di vita!

Maurizio Casamassima
Ha scritto il Dec 16, 2018, 13:25
L'arminuta
Autore: Mondolibri
Maurizio Casamassima
Ha scritto il Dec 16, 2018, 13:24
Intervista a Donatella di Petrantonio
Autore: Officina Letteraria

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi