Lezioni americane

Voto medio di 4878
| 535 contributi totali di cui 421 recensioni , 113 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Nate come testi per un ciclo di conferenze da tenere ad Harvard queste lezioni costituiscono l'ultimo insegnamento di un grande maestro: una severa disciplina della mente, temperata dall'ironia e dalla consapevolezza di non poter giungere ad una cono ...Continua
FALCONE
Wrote 9/27/20
Scrivere per gli altri...
Lezioni americane è l'ultimo libro scritto da Calvino e raccoglie sei lezioni magistrali, di cui una postuma, che l'autore avrebbe dovuto tenere negli Stati Uniti a seguito di un invito all'Università di Harvard. Lezioni non tenute, invece, a causa d...Continua
Un saggio ordinato
Da lettore che ritiene Calvino il più grande scrittore italiano del '900, risulta strano leggere un saggio di un professionista del romanzo e del racconto breve. Le lezioni sono interessanti, ma possono essere un po' pesanti se si leggono troppe pagi...Continua
Perfetto
«Chi è ciascuno di noi se non una combinatoria di esperienze, di informazioni, di letture, di immaginazioni? Ogni vita è un’enciclopedia, una biblioteca, un inventario di oggetti, un campionario di stili, dove tutto può essere continuamente rimescola...Continua
Incipit

Dedicherò la prima conferenza all’opposizione leggerezza-peso [...]

http://www.incipitmania.com/incipit-per-autore/aut-c/calvino-italo/lezioni-americane-italo-calvino/

Gusto 3000
Wrote 1/31/20
Ritornare all'Università.
Questo libro contiene un ciclo di lezioni Americane di Italo Calvino e sono datate 1985. Per questo ciclo di lezioni lo scrittore si chiede cosa la letteratura debba portarsi nel nuovo Millennio. L'autore individua queste qualità, che poi sono il tit...Continua

Bonadext
Wrote Nov 20, 2018, 16:14
Cos’è il «senso della vita»? È qualcosa che possiamo cogliere soltanto nelle vite degli altri che, per essere oggetto di narrazione, ci si presentano come compiute, sigillate dalla morte. Il racconto popolare parla della vita e nutre il nostro deside...Continua
Pag. 145
Irene
Wrote Mar 22, 2018, 17:54
Mi sembra che il linguaggio venga sempre usato in modo approssimativo, casuale, sbadato, e ne provo un fastidio intollerabile.
Irene
Wrote Mar 19, 2018, 19:35
Così, a cavallo del nostro secchio, ci affacceremo al nuovo millennio, senza sperare di trovarvi nulla di più di quello che saremo capaci di portarvi.
Valeria Sossella
Wrote Jan 23, 2018, 15:18
Oggi siamo bombardati da una tale quantità d'immagini da non saper più distinguere l'esperienza diretta da ciò che abbiamo visto per pochi secondi alla televisione. La memoria è ricoperta da strati di frantumi d'immagini come un deposito di spazzatur...Continua
Pag. 103
Valeria Sossella
Wrote Jan 22, 2018, 10:50
Quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile.
Pag. 11

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

Danilo Basile
Wrote Sep 28, 2015, 18:22
Noioso e inleggibile. L'unica cosa che mostra è l'enorme cultura di Calvino che si gira e si rigira in questioni di filosofia della scrittura, tra una citazione e l'altra. Per me che sono un comune mortale è davvero troppo prolisso e inconsistente.

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add