Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

Voto medio di 17031
| 1.367 contributi totali di cui 1.284 recensioni , 81 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Christopher è un quindicenne colpito dal morbo di Asperger, una forma di autismo. Ha una mente straordinariamente allenata alla matematica ma assolutamente non avvezza ai rapporti umani: odia il giallo, il marrone e l'essere sfiorato. Ama gli schemi, ...Continua
Bianca&Volta
Wrote 12/23/20
A lettura finita, nella mia testa rivedo questo romanzo come una linea improvvisamente interrotta. Una semiretta. Che viene troncata per dare spazio a un’altra semiretta. Ma le semirette non sono infinite da entrambe i lati. C’è un punto cieco, un pu...Continua
Gigetta
Wrote 12/19/20
Adorabile e disarmante
Ho acquistato questo libro diversi anni fa, ma non trovavo mai l'ispirazione per leggerlo. Non so per quale motivo ero convinta che si trattasse di un romanzo melenso e autocommiserativo. Ma niente di più errato! Il protagonista esprime onestà e pure...Continua
La commovente storia di Christopher, una ragazzo quindicenne affetto dalla sindrome di Asperger, ambientata in Inghilterra. Con grazia, delicatezza, grande sensibilità e maestria, l'autore ci racconta una storia che fa riflettere e ci ricorda quanto...Continua
Aurin
Wrote 11/28/20
Una lettura per aprire la mente
Come da titolo. "Lo strano caso del cena ucciso a mezzanotte" è un libro che va letto per comprendere la visione del mondo da una differente ottica: quella di una persona che soffre di autismo. Il protagonista soffre infatti di una forma di disturbo...Continua
Francesca
Wrote 10/25/20
Strano già dal titolo
Questo bambino è dolce anche se non mostra dolcezza. La storia sembra tenera ma in realtà è costellata da episodi crudi. Nelle prime pagine ho sorriso rilassata mentre poi, proseguendo, ho provato tutta l'ansia e l'inquietudine del protagonista. Un l...Continua

Daniela
Wrote Mar 15, 2020, 15:20
Il signor Jeavons disse che mi piaceva la matematica perché mi faceva sentire al sicuro. Disse che mi piaceva perché la matematica serve a risolvere i problemi, poi aggiunge che questo problemi erano difficili e interessanti, ma che alla fine c'era s...Continua
Pag. 77
piper
Wrote May 01, 2018, 08:34
E' come quando sei triste e tieni la radio appiccicata all'orecchio sintonizzata tra una stazione e l'altra, e ti arriva soltanto un rumore indistinto, e allora alzi il volume talmente forte che non riesci a sentire nient'altro e in quel momento sai...Continua
Gintoki
Wrote Jul 23, 2017, 10:34
Mi piace quando piove forte. È come essere avvolti da un rumore indistinto, continuo, che mi ricorda il silenzio ma non è vuoto come il silenzio.
Pag. 125
Martina Soriani
Wrote Oct 03, 2016, 20:41
Qualche volta ci sono cose che ci fanno star male e non vogliamo che altri lo sappiano. Preferiamo tenercele per noi. Oppure qualche volta siamo tristi ma non ci rendiamo conto di esserlo. E allora diciamo che non è vero. Ma in realtà lo siamo.
Pag. 90
Martina Soriani
Wrote Oct 03, 2016, 20:39
L'intuito può portare all'errore. E l'intuito è ciò che usano le persone nella vita di tutti i giorni per prendere le decisioni. Ma la logica può essere giusta per elaborare la risposta giusta.
Pag. 80

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!


- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add