Mattatoio n. 5

o La crociata dei bambini

Voto medio di 8115
| 1.102 contributi totali di cui 937 recensioni , 160 citazioni , 1 immagine , 3 note , 1 video
Per una decina di giorni, verso la fine della Seconda guerra mondiale, Kurt Vonnegut, americano di origine tedesca accorso in Europa, con migliaia di altri figli e nipoti di emigranti come lui, per liberarla dal flagello del nazismo, batté lande tede ...Continua
utti
Ha scritto il 10/11/19
Cosa vuol dire scrivere un libro sulla guerra? Soffermarsi sugli atti di eroismo e sui protagonismi? Non per Vonnegut. Nell'introduzione seguiamo la genesi del libro. L'autore dichiara di voler scrivere del bombardamento di Dresda, ma di aver fatto...Continua
Hodges
Ha scritto il 04/10/19
Non è il mio genere. Posso forse però intuire perché sia diventato l’idolo della contestazione: per superare la realtà bisogna attraversare l’inimmaginabile. La fantascienza fa questo e forse lì bisogna attingere. La insensatezza che pervade il libro...Continua
An(arc)obii
Ha scritto il 24/08/19
Tra leggerezza ed orrore il capolavoro di Vonnegut
Alla fine di questa lettura ti rimane il giusto disgusto nei confronti della guerra e le sue atrocità. Vonnegut riesce ad alternare leggerezza ed orrore ad un inevitabile realismo riuscendo a mantenere godibile la lettura dall'inizio alla fine. Libro...Continua
Andrea F.
Ha scritto il 19/08/19
Un po' di insoddisfazione
Vonnegut è stato accostato a Salinger, in particolare con questo romanzo, come icona letteraria di una generazione. In effetti i punti di contatto fra i due stili sono molti, e come non ho mai apprezzato pienamente Il Giovane Holden, allo stesso modo...Continua
Ettore
Ha scritto il 30/06/19
Molto particolare

Un libro particolare, sulla guerra e sulla vita; si legge bene.


Daniela Polla
Ha scritto il Apr 01, 2018, 18:08
È così breve confuso e stonato, caro Sam, perché non c'è nulla di intelligente da dire su un massacro
Pag. 27
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Apr 05, 2017, 13:42
Dio mi conceda la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di quelle che posso, e la saggezza di comprendere sempre la differenza.
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Apr 05, 2017, 13:42
Tra le cose che Billy Pilgrim non poteva cambiare c'erano il passato, il presente e il futuro.
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Apr 05, 2017, 13:41
Non c'è arte se non c'è danza con la morte, scrisse. La verità è morte, scrisse. Io l'ho combattuta per bene finché ho potuto... ho ballato con lei, l'ho ornata di festoni, le ho fatto fare giri di valzer... l'ho decorata di nastri, l'ho solleticata....Continua
Melpomene🌙 ♥
Ha scritto il Apr 04, 2017, 06:42
Erano gente spregevole, quelli di Sodoma e Gomorra, come tutti sanno. Il mondo stette meglio senza di loro. E alla moglie di Lot, naturalmente, fu detto di non voltarsi indietro a guardare il luogo dove prima c'era quella gente con le sue case. Lei i...Continua

Francesca
Ha scritto il Dec 30, 2016, 16:38

Paolo Campone
Ha scritto il Sep 01, 2018, 08:42
Absit
Ha scritto il Sep 26, 2015, 10:23
n. 808 - 1° ediz. Oscar Mondadori ottobre 1977 - Buono.
Pag. 1

Autori in Prestito
Ha scritto il Mar 23, 2017, 13:55
Consigli di lettura, ascolto e visione di Igort
Autore: Autori in Prestito
Mattatoio n. 5 è tra i consigli di lettura, ascolto e visione di Igort. Autori in Prestito Multiplo Centro Cultura di Cavriago (RE) 22 dicembre 2016

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi