Un pomeriggio di tre anni fa, mentre stavo sul divano a leggere, un'idea mi ha trapassata come un raggio dall'astronave dei marziani. Vorrei raccontare così l'ispirazione di questo romanzo, ma penso fosse un'idea che avevo da tutta la vita. "Sappiamo ...Continua
Simo16
Ha scritto il 06/10/19
Ho acquistato questo libro,quando l’ho adocchiato in edicola, spinta dal desiderio di ripetere la bella lettura che avevo fatto con un altro libro di Daria Bignardi, Non vi lascerò orfani. L’ansia del titolo è legata alla scoperta, da parte della p...Continua
Dede
Ha scritto il 01/09/19

un racconto travagliato, con un bel finale

Silverbaby
Ha scritto il 31/08/19
Insomma. Il titolo è decisamente fuorviante: mi aspettavo una partecipazione più attiva dell'ansia in questo romanzo vista la menzione dichiarata, invece tratta in primo luogo della scoperta di avere un cancro e della difficoltà di affrontare la chem...Continua
Madi84
Ha scritto il 21/08/19
Deludente il finale

Scrittura piacevole e coinvolgente, in alcuni tratti toccante. Facile immedesimarsi in alcuni aspetti psicologici della protagonista. Personalmente però mi aspettavo un finale diverso, meno scontato, più brillante..

Claudio
Ha scritto il 05/07/19
Intenso
Devo dire che anche quest'ultimo lavoro di Daria Bignardi mi è piaciuto. La lettura è scorrevolissima, le riflessioni sulla vita, il vivere in coppia, le aspirazioni, la quotidianità si trovano ovunque nel testo, segno di una attenta riflessione su q...Continua

Farfi_89
Ha scritto il May 09, 2018, 14:13
Forse si sta meglio, come dice Sin, non desiderando, ma chi se ne importa di come si sta meglio, abbiamo una sola vita. Abbiamo sbagliato? Può darsi, ma se pensiamo che non esista una verità se non la nostra, e che sia legata indissolubilmente a chi...Continua
Pag. 120
Petite Paulette
Ha scritto il Mar 25, 2018, 16:08
"Non sono repressa, ma sfinita. Ho sempre lavorato troppo. Non era l'ambizione a spingermi a strafare: era l'ansia di fare tutto e farlo il meglio possibile." "Mi ha detto una volta Shlomo, disgustato. Sono emotiva, impulsiva, secondo lui irrazionale...Continua
Tiziana Ro
Ha scritto il Mar 15, 2018, 09:46
Penso a chi fa fantasie di ammalarsi o avere un incidente, a quelli che tentano il suicidio fantasticando "Quando starò male sì che capiranno e mi ameranno" : chi ti  ama veramente non ti amerà di più se ti ammali o ti succede qualcosa. Ti amerà come...Continua
Pag. 68
Tiziana Ro
Ha scritto il Mar 14, 2018, 12:46
Penso a chi fa fantasie di ammalarsi o avere un incidente, a quelli che tentano il suicidio fantasticando "Quando staro
Pag. 68
Tiziana Ro
Ha scritto il Mar 14, 2018, 11:28
Forse non si puó sentire troppo. Forse sentendo troppo ci si consuma, ci si ammala, si muore.
Pag. 31

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi