Una piccola storia ignobile

Voto medio di 723
| 139 contributi totali di cui 128 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Anna Pavesi è una psicologa, disoccupata e separata da poco. Vive a Bergamo Alta e tira avanti con qualche consulenza per una cooperativa. Un giorno si presenta da lei Benedetta Vitali, manager rampante della Milano bene. Benedetta è tormentata dal s ...Continua
Bisley
Wrote 9/3/19
Primo libro di una triade con protagonista Anna Pavesi,
una psicologa che per tirare a campare, avendo appena perso il lavoro ed essendosi appena separata dal marito, accetta di improvvisarsi detective. Con lei ci si avventura nella pianura padana avvolta nella nebbia, di quelle che ti lasciano la visuale...Continua
Nikla88
Wrote 9/5/18
Fantastica scoperta! Era da un po' di tempo che questo libro girava nella mia libreria ma per motivi diversi non riuscivo a decidermi a leggerlo. Finalmente l'ho preso "sul serio" un paio di giorni fa' e l'ho letteralmente divorato. Mi è piaciuta la...Continua
Lapo
Wrote 2/17/17

Proprio una piccola storia...

OH. proprio un bel giallo. quello di cui avevo voglia e bisogno dopo altrettanti bei libri di tutt'altro genere. una storia ben costruita: tra riflessioni sulla vita di coppia e i bravi padri di famiglia con il vizio delle prostitute, Anna Pavesi si...Continua
Holmes
Wrote 12/27/16
SPOILER ALERT

Banalotto...l'intuizione fornita da "Chi l'ha visto?" mi ha lasciato un po' interdetto. Mai fidarsi di libri trovati casualmente dentro casa.


chia
Wrote Aug 21, 2014, 12:55
A volte sembra che ilibri ci aspettino al varco, che aspettino di essere letti proprio in quel preciso momento.
chia
Wrote Aug 21, 2014, 12:54
Avere qualcosa da leggere mi rassicura, anche se spesso, proprio come acadde quel giorno, il libro rimane chiuso: l'importante non è leggere, è sapere che posso farlo.
Ligeia
Wrote Oct 01, 2009, 17:15
''Speravo in una vita migliore''. E io penso a quante donne potrebbero mettere quella frase nel loro stemma di famiglia, a partire da me.
Pag. 245
Ligeia
Wrote Oct 01, 2009, 17:13
Io non credo al destino, ma a volte sembra che i libri ci aspettino al varco, che attendano di essere letti proprio in quel preciso momento. So che non è così, ma mi piace pensarlo
Pag. 176
Ligeia
Wrote Oct 01, 2009, 17:11
Io non potevo neppure immaginare di avvicinarmi alla meta e quando a diciassette anni e mezzo tolsi il busto, mi parve troppo tardi per inseguire qualsiasi sogno da adolescente, troppo tardi per tutto se non per una vita serena, un mestiere interessa...Continua
Pag. 163

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add