Il peso della farfalla
by Erri De Luca
(*)(*)(*)(*)( )(4,406)
Il re dei camosci è un animale ormai stanco. Solitario e orgoglioso, da anni ha imposto al branco la sua supremazia. Forse è giunto il tempo che le sue corna si arrendano a quelle di un figlio più deciso. È novembre, tempo di duelli: è il tempo delle femmine. Dalla valle sale l'odore dell'uomo, dell... More

All Notes

4
Gau82 Gau82 added a note
00
Storia di un cacciatore e del camoscio a cui uccise la madre.
Il camoscio cresce fuori dal branco, diventa forte e impara cose nuove proprio perché solitario.
Il cacciatore (di frodo), cerca un approccio onesto alla caccia, senza voler "fregare" la montagna, gli animali e un Dio, assente, ma piacevole da immaginare.
Smette di uccidere gli stambecchi per i loro stretti legami famigliari.
Il re dei camosci è vecchio e decide di farsi uccidere dal cacciatore piuttosto che farsi uccidere da un altro membro del branco.
Il cacciatore, anche lui invecchiato, riesce ad ucciderlo, ma muore nel tentativo di riportarlo a casa.
Il peso della farfalla, è quel qualcosa, di molto piccolo, che, seppur cambiando di poco, è decisivo nel crollo di una persona.
Gau82 Gau82 added a note
00
Storia di un cacciatore e del camoscio a cui uccise la madre.
Il camoscio cresce fuori dal branco, diventa forte e impara cose nuove proprio perché solitario.
Il cacciatore (di frodo), cerca un approccio onesto alla caccia, senza voler "fregare" la montagna, gli animali e un Dio, assente, ma piacevo
... More
gr7vrngr7vrn added a note
00
Un padrone di tutto se c'era, non avrebbe permesso il guasto della sua roba, non l'avrebbe lasciata alla malora in mano alla specie degli uomini. Un padrone se c'era, s'era ubriacato e aveva perso la via di casa. Meglio se non c'era. L'uomo prosperava in sua assenza. Aveva imparato il bene e il male servendosi da solo. Era impossibile un padrone di tutto, però quell'impossibile teneva compagnia. Gli piaceva dire di fronte al cielo che calava in terra per la sera, un grazie al capomastro.
gr7vrngr7vrn added a note
00
Un padrone di tutto se c'era, non avrebbe permesso il guasto della sua roba, non l'avrebbe lasciata alla malora in mano alla specie degli uomini. Un padrone se c'era, s'era ubriacato e aveva perso la via di casa. Meglio se non c'era. L'uomo prosperava in sua assenza. Aveva imparato il bene e il male... More
blues1855blues1855 added a note
00
Fantastico. Letto tutto di un fiato al mare. Ma in quelle due ore di lettura sono stato in montagna.
blues1855blues1855 added a note
00
Fantastico. Letto tutto di un fiato al mare. Ma in quelle due ore di lettura sono stato in montagna.
00
853.92
DEL 15584
Letteratura Italiana
00
853.92
DEL 15584
Letteratura Italiana