L'accademia dei vampiri
by Richelle Mead
(*)(*)(*)(*)(*)(1,446)
Piegai la testa di lato e scostai i capelli,
lasciando scoperto il collo. La vidi esitare,
ma la vista del mio collo e di ciò che le offriva
fu troppo convincente. Un’espressione affamata
le attraversò il viso, e le sue labbra si schiusero
un poco, snudando i canini…

Fuggire dall’Accademia dei Vamp
... More

RobinH (ceci tuera cela)'s Review

RobinH (ceci tuera cela)RobinH (ceci tuera cela) wrote a review
02
(*)(*)(*)( )( )
Rose baciata dalle tenebre
Ho iniziato il romanzo con indifferenza e scetticismo. Indifferenza perché mi sono ormai lasciata alle spalle le storie sui vampiri “che valgono la pena di essere lette”. Scetticismo per via delle critiche al film che è stato tratto dal romanzo, che è poi il motivo che mi ha spinto a iniziare la saga.
Immagino che niente potesse più sorprendermi a questo punto ma non sono nemmeno rimasta delusa come avrei creduto. Rose è decisamente un’antieroina coi fiocchi: sfacciata, festaiola a volte sboccata anche se nel corso della storia cresce arrivando a darsi una regolata( solo un po’ per fortuna, altrimenti il personaggio ne avrebbe fortemente risentito). E non è solo un’antieroina quanto un ‘Eroina” con la E maiuscola, protagonista indiscussa della storia. Né Dimitri né Christian (personaggi maschili davvero degni di nota) o la perfetta e nobilissima Lissa possono fare alcunché per offuscarla o raggiungerne il livello. L’accademia dei vampiri è un buon primo libro che regala il desiderio di proseguire la lettura di questo mondo popolato da Moroi, Strigoi e Dhampir.